Quello che mi muove...

… è la passione e il rigore nel voler cercare, conoscere, capire, è il sapere quanto sia nostra, e non degli “altri”, la responsabilità, in quanto esseri umani, della tragedia e del disfacimento del mondo in cui viviamo.
 
Quello che mi anima è il desiderio di andare in profondità dentro di noi, dentro l’avvenimento, dentro il problema. A fronte di un dissennato desiderio di schieramento che sembra aver contaminato tutti, indipendentemente dal fatto che ormai ci si schiera pro o contro qualunque argomento il mio desiderio è quello di garantire uno spazio di libertà che consenta alla passione per la ricerca di esprimersi sulle questioni fondamentali della vita.
 
Avrò sempre più attenzione su quanto sia più importante per l’essere umano e cioè il mettersi in discussione, sempre e comunque, al di là del fornire le “giuste risposte” o dell’avere “ragione o torto”, affrontando i grandi temi etici ed esistenziali che caratterizzano i nostri tempi.

Quello che mi muove...

… è la passione e il rigore nel voler cercare, conoscere, capire, è il sapere quanto sia nostra, e non degli “altri”, la responsabilità, in quanto esseri umani, della tragedia e del disfacimento del mondo in cui viviamo.
 
Quello che mi anima è il desiderio di andare in profondità dentro di noi, dentro l’avvenimento, dentro il problema. A fronte di un dissennato desiderio di schieramento che sembra aver contaminato tutti, indipendentemente dal fatto che ormai ci si schiera pro o contro qualunque argomento il mio desiderio è quello di garantire uno spazio di libertà che consenta alla passione per la ricerca di esprimersi sulle questioni fondamentali della vita.
 
Avrò sempre più attenzione su quanto sia più importante per l’essere umano e cioè il mettersi in discussione, sempre e comunque, al di là del fornire le “giuste risposte” o dell’avere “ragione o torto”, affrontando i grandi temi etici ed esistenziali che caratterizzano i nostri tempi.

In evidenza

Benvenuti

Buon giorno a tutti e benvenuti in questa zona liberata dove cercherò di comunicare il più possibile, coniugando le informazioni con le emozioni e la conoscenza dei fatti. Certo, condividerò anche le mie interpretazioni e dirò quello che penso, ma come quasi sempre sono riuscito a fare nei post su Facebook, non sarò schierato pregiudizialmente, non nasconderò quello ch potrebbe sembrare scomodo con la linea di tendenza, non amplificherò enfatizzando quello che mi può corrispondere maggiormente nell’animo.

Darò molto spazio all’analisi,all’inchiesta,alla ricerca delle fonti.
So che siete/siamo abituati ad una comunicazione basica che nei social riduce quasi tutto alla sintesi, alle tesi precostituite, dove si parla a chi “sto dalla tua parte” applicando teoremi rigidi.

Questo spazio non nasce per dare pregiudizialmente conferme a quello che si pensa. Le conferme saranno conseguenza di una esposizione, di una riflessione che poggerà su una analisi il più possibile documentata. Esprimerò anche molti dubbi, vedrete più ipotesi che tesi, più punti interrogativi che punti esclamativi.
Si evidenzieranno le storture, le ipocrisie, le falsità,le manipolazioni per aiutare a comprendere l’oscurità che stiamo attraversando, senza mai dimenticare l’importanza di di fare anche luce.

Non sarà uno spazio quindi di solo denuncia, tutt’altro. Soprattutto vorrei che la parte di luce che possa aiutare a far comprendere e diventare più consapevolissima la parte maggiore.
Farò anche ridere, sorridere. Condividerò tutto quello che può far avere dei flash illuminanti con una battuta o una vignetta.

Chi mi ha seguito su fb avrà notato come accadeva spesso. Almeno per quei pochi cui l’algoritmo permetteva di leggere.
Nelle prime settimane pubblicherò qui anche alcuni post di documentazione di fonti certe che fb mi ha lasciato pubblicare ma con una diffusione minimale.

Ecco questi sono i miei buoni propositi. Spero di non deludervi.

Majid

L’aumento delle morti

I vaccini Covid aumentano il rischio di decessi correlati al cuore fino al 50%. Lo studio su The Lancet

Articolo pubblicato da Eventi Avversi News

Uno studio preprint (non ancora peer-reviewed) sulla prestigiosa rivista The Lancet ha analizzato i dati di mortalità degli studi sui vaccini e ha fatto la scioccante scoperta che i vaccini a mRNA non hanno avuto “alcun effetto sulla mortalità complessiava”.

Peggio ancora, ha rilevato che il rischio di mortalità non Covid e non incidente è effettivamente aumentato del 17% (rischio relativo 1,17, intervallo di confidenza al 95% (CI) 0,67-2,05). Inoltre, il 50% dei decessi non Covid (27 su 54) sono stati di natura cardiovascolare e il rischio relativo di tale morte era superiore del 45% nei vaccinati (rischio relativo 1,45, IC 0,67-3,13), al 50% in più per Pfizer e al 40% in più per Moderna (con ampi intervalli di confidenza).

Questi sono risultati chiaramente allarmanti. Ma passano stranamente inosservati sul giornale. Ciò è presumibilmente dovuto al fatto che gli autori sono cauti nel criticare i vaccini per evitare di non essere pubblicati, cosa che abbiamo più volte riscontrato di recente.

Mentre i risultati non sono, in questo studio, statisticamente significativi, la dimensione dell’effetto è importante e nel contesto di preoccupazioni più ampie sugli effetti avversi dei vaccini a mRNA sul sistema cardiovascolare, meritano qualche commento se non altro per segnalarli e chiedere studi più ampi.

Il focus del documento è invece sulla sorprendente scoperta che i vaccini vettori di adenovirus (ad esempio AstraZeneca e J & J) sembrino ridurre significativamente la mortalità complessiva. Più sorprendentemente, ci sono zero morti cardiovascolari nel gruppo del vaccino contro cinque nel gruppo placebo. Il rischio relativo di morte non incidente e non Covid è inferiore del 62% nel gruppo vaccinale rispetto al gruppo placebo (rischio relativo 0,38 CI 0,17-0,88). La mortalità complessiva è diminuita del 63%.

Gli autori notano che sembra che i vaccini vettori di adenovirus “forniscano una protezione significativa” contro le malattie cardiovascolari, ipotizzando che il vettore dell’adenovirus, sebbene non in grado di replicarsi, “possa innescare il sistema immunitario in un modo simile a un vaccino ‘vivo’”. Come questo possa proteggere dalle malattie cardiovascolari non è spiegato.

Non è davvero chiaro quanto seriamente gli autori prendano la scoperta che i vaccini vettori di adenovirus possano ridurre la mortalità complessiva di quasi due terzi, o se (fantasiosamente) abbiano escogitato un modo elaborato per farci conoscere i dati devastanti sui vaccini a mRNA, bypassando la censura.

La conclusione principale del documento è che, date le notevoli proprietà curative generali di un tipo di vaccino ma non dell’altro, l’impatto complessivo dei vaccini sulla mortalità dovrebbe essere studiato molto più da vicino.

Mentre vengono lanciati programmi di vaccinazione di massa con vaccini COVID-19, dovrebbero essere raccolti dati sui loro effetti sulla mortalità non COVID-19 … Le future sperimentazioni di nuovi vaccini COVID-19 dovrebbero essere obbligate a riportare i dati sulla mortalità per causa e sesso. Il monitoraggio e la valutazione post-licenza dovrebbero inoltre concentrarsi sulla mortalità complessiva non accidentale.Ciò che non è esplicitato, ma è forse implicito, è che l’impatto negativo dei vaccini a mRNA sulla mortalità – in particolare le morti cardiovascolari – merita particolare attenzione in questo monitoraggio e valutazione.Mentre le conclusioni sono forzatamente attenuate, l’introduzione è più esplicitamente robusta sui potenziali problemi con i vaccini. Afferma:Ora ci sono ampie prove che i vaccini possono avere ampi effetti eterologhi sul sistema immunitario. Questi effetti possono portare a una protezione aggiuntiva o ad una maggiore suscettibilità alle infezioni non correlate o anche ad altre malattie immuno-mediate non infettive. Pertanto, come è stato ormai stabilito in numerosi studi, i vaccini possono avere effetti completamente inaspettati sulla mortalità complessiva, diversi da quelli che potrebbero essere previsti in base alla protezione contro la malattia mirata al vaccino. L’attuale sistema per testare i vaccini non incorpora questa possibilità.Speriamo che questo articolo arrivi attraverso la revisione paritaria e nella rivista senza essere ulteriormente tagliato, e le sue raccomandazioni per studi sui vaccini adeguati e il monitoraggio delle morti per tutte le cause siano debitamente ascoltate.

Riflessioni

Sottoscrizione per il Blog adesso

Tra qualche giorno pubblicherò una prima lista di amiche e amici che hanno donato per sostenere il mio impegno per il blog appena nato. Diversi

Non insegnate ai bambini
Riflessioni

Gaber: non insegnate ai bambini

Ecco Giorgio Gaber con la sua splendida sintesi in parole e musica di quello che dovrebbe essere e non essere l’educazione.  

Ucraina in vendita
Riflessioni

Ucraina in vendita

Tre grandi multinazionali statunitense hanno comprato da Zelensky 17 milioni di ettari di ottima terra. Si tratta di CArgill, Dupont e Monsanto (la quale è

Nuovi post

Riflessioni

Benvenuti

Buon giorno a tutti e benvenuti in questa zona liberata dove cercherò di comunicare il più possibile, coniugando le informazioni con le emozioni e la conoscenza dei fatti.

osho
Osho e dintorni

Essere fedeli a se stessi

Meglio diffidare di chiunque suggerisca pensieri e comportamenti “giusti”. Religioni e ideologie sono sistemi fatti di belle idee che hanno alla base questo presupposto, coi

Riflessioni

Sottoscrizione per il Blog adesso

Tra qualche giorno pubblicherò una prima lista di amiche e amici che hanno donato per sostenere il mio impegno per il blog appena nato. Diversi

Non insegnate ai bambini
Riflessioni

Gaber: non insegnate ai bambini

Ecco Giorgio Gaber con la sua splendida sintesi in parole e musica di quello che dovrebbe essere e non essere l’educazione.  

Ucraina in vendita
Riflessioni

Ucraina in vendita

Tre grandi multinazionali statunitense hanno comprato da Zelensky 17 milioni di ettari di ottima terra. Si tratta di CArgill, Dupont e Monsanto (la quale è

Riflessioni

L’aumento delle morti

I vaccini Covid aumentano il rischio di decessi correlati al cuore fino al 50%. Lo studio su The Lancet Articolo pubblicato da Eventi Avversi News

Covid e Vaccini

La nuova Norimberga inizia ora

Depositata alla Corte Penale Internazionale la denuncia italiana per crimini contro l’umanità e violazione del codice di Norimberga. Il 05 maggio 2022, l’associazione Umanità e

Sostieni questo blog con queste opzioni

  • una donazione mensile (monthly) con carta di credito usando le opzioni qui a fianco a tua scelta da € 5-10-15-20…
  • Bonifico bancario a: Andrea Valcarenghi
    IT67B0842571860000040388274
  • o Paypal cliccando qui
 
Per una donazione annuale scrivere a info@majidvalcarenghi.it
 

Per tutti i sostenitori in regalo tre numeri significativi di ReNudo in formato digitale.

Sostieni questo blog con queste opzioni

  • una donazione mensile (monthly) con carta di credito
    usando le opzioni nel riquadro qui sotto a tua scelta da € 5-10-15-20…
  • Bonifico bancario a: Andrea Valcarenghi
    IT67B0842571860000040388274
  • o Paypal cliccando qui
 
Per una donazione annuale scrivere a info@majidvalcarenghi.it
 

Per tutti i sostenitori in regalo tre numeri significativi di ReNudo in formato digitale.

Covid
e vaccini

Documenti e
informazioni relative

Osho
e dintorni

Selezione di discorsi
e Operazione Socrate

Zen
e Politica

Presentazioni e post
sul Manifesto

Riflessioni
e pensieri

Mondo esterno
e mondo interiore

Archivio
storico

Materiale ReNudo,
convegni e festival

Covid
e vaccini

Documenti e informazioni relativi

Osho e dintorni

Selezione di discorsi e Operazione Socrate

Zen
e Politica

Presentazioni e post
sul Manifesto

Riflessioni e pensieri

Mondo esterno
e mondo interiore

Rassegna stampa

Guerra e pace

Archivio storico

Materiale ReNudo, convegni e festival

Scelti
per voi

Libri utili per conoscere e per crescere