Quello che mi muove...

… è la passione e il rigore nel voler cercare, conoscere, capire, è il sapere quanto sia nostra, e non degli “altri”, la responsabilità, in quanto esseri umani, della tragedia e del disfacimento del mondo in cui viviamo.
 
Quello che mi anima è il desiderio di andare in profondità dentro di noi, dentro l’avvenimento, dentro il problema. A fronte di un dissennato desiderio di schieramento che sembra aver contaminato tutti, indipendentemente dal fatto che ormai ci si schiera pro o contro qualunque argomento il mio desiderio è quello di garantire uno spazio di libertà che consenta alla passione per la ricerca di esprimersi sulle questioni fondamentali della vita.
 
Avrò sempre più attenzione su quanto sia più importante per l’essere umano e cioè il mettersi in discussione, sempre e comunque, al di là del fornire le “giuste risposte” o dell’avere “ragione o torto”, affrontando i grandi temi etici ed esistenziali che caratterizzano i nostri tempi.

Quello che mi muove...

… è la passione e il rigore nel voler cercare, conoscere, capire, è il sapere quanto sia nostra, e non degli “altri”, la responsabilità, in quanto esseri umani, della tragedia e del disfacimento del mondo in cui viviamo.
 
Quello che mi anima è il desiderio di andare in profondità dentro di noi, dentro l’avvenimento, dentro il problema. A fronte di un dissennato desiderio di schieramento che sembra aver contaminato tutti, indipendentemente dal fatto che ormai ci si schiera pro o contro qualunque argomento il mio desiderio è quello di garantire uno spazio di libertà che consenta alla passione per la ricerca di esprimersi sulle questioni fondamentali della vita.
 
Avrò sempre più attenzione su quanto sia più importante per l’essere umano e cioè il mettersi in discussione, sempre e comunque, al di là del fornire le “giuste risposte” o dell’avere “ragione o torto”, affrontando i grandi temi etici ed esistenziali che caratterizzano i nostri tempi.

Majid legge Osho

Ogni giovedì alle ore 21 Lettura in Meditazione. Seguono condivisione, domande e risposte.

Per partecipare su Google Meet scrivi a info@majidvalcarenghi.it

In evidenza

Benvenuti

Buon giorno a tutti e benvenuti in questa zona liberata dove cercherò di comunicare il più possibile, coniugando le informazioni con le emozioni e la conoscenza dei fatti. Certo, condividerò anche le mie interpretazioni e dirò quello che penso, ma come quasi sempre sono riuscito a fare nei post su Facebook, non sarò schierato pregiudizialmente, non nasconderò quello ch potrebbe sembrare scomodo con la linea di tendenza, non amplificherò enfatizzando quello che mi può corrispondere maggiormente nell’animo.

Darò molto spazio all’analisi,all’inchiesta,alla ricerca delle fonti.
So che siete/siamo abituati ad una comunicazione basica che nei social riduce quasi tutto alla sintesi, alle tesi precostituite, dove si parla a chi “sto dalla tua parte” applicando teoremi rigidi.

Questo spazio non nasce per dare pregiudizialmente conferme a quello che si pensa. Le conferme saranno conseguenza di una esposizione, di una riflessione che poggerà su una analisi il più possibile documentata. Esprimerò anche molti dubbi, vedrete più ipotesi che tesi, più punti interrogativi che punti esclamativi.
Si evidenzieranno le storture, le ipocrisie, le falsità,le manipolazioni per aiutare a comprendere l’oscurità che stiamo attraversando, senza mai dimenticare l’importanza di di fare anche luce.

Non sarà uno spazio quindi di solo denuncia, tutt’altro. Soprattutto vorrei che la parte di luce che possa aiutare a far comprendere e diventare più consapevolissima la parte maggiore.
Farò anche ridere, sorridere. Condividerò tutto quello che può far avere dei flash illuminanti con una battuta o una vignetta.

Chi mi ha seguito su fb avrà notato come accadeva spesso. Almeno per quei pochi cui l’algoritmo permetteva di leggere.
Nelle prime settimane pubblicherò qui anche alcuni post di documentazione di fonti certe che fb mi ha lasciato pubblicare ma con una diffusione minimale.

Ecco questi sono i miei buoni propositi. Spero di non deludervi.

Majid

Berlusconi, un grande?

Di Berlusconi si può leggere oggi la santificazione o la demonizzazione. In realtà un personaggio tragico e complesso.

Vedo l’Italia spaccata in due tra chi ricorda Berlusconi come un grande imprenditore e politico e chi lo ricorda come un grande colluso con mafie e corruttore dei costumi e un plurinquisito.
Io penso che siano diversi aspetti della sua complessa personalità. Sicuramente è stato un grande sotto diversi aspetti. Non ultimo l’aver reso grande il Milan.
Quello che pochi ricordano, e che vorrei qui condividere, è stata un altra sua, invece tragica, grandezza.
La comunicazione. Come sia stato capace di trasformare la grigia TV impaludata in un colorato strumento di comunicazione commerciale. Fenomeno positivo? Vediamo. La sua televisione ha spettacolorizzato tutto: politica, sentimenti, giochi casalinghi. Tutto è diventato merce. Anche il drammi famigliari, le lacrime, i dolori.
Dando la possibilità al pubblico, da spettatore passivo a poter diventare protagonista, attore dì se stesso, della propria vita. Partecipando gratis solo per la possibilità di apparire.
Centinaia di migliaia di cittadini sconosciuti ogni giorno, ogni sera, in questi decenni, hanno dato spettacolo di sé, delle proprie miserie, delle proprie gioie. Perdere un amore, ritrovare un parente scomparso, facendo spettacolo delle proprie emozioni, anche le più intime.
Ha trasformato un modo di fare televisione che ha influenzato e condizionato anno dopo anno anche la televisione pubblica, costretta dalla logica dì mercato, per non perdere ascolto e pubblicità.
Così, a 360 gradi tutto il mondo della comunicazione si è omologato al modello berlusconiamo.
E’ stato un grande anche in questa tragedia. Forse il più grande, almeno in Europa.
Ha dato vita ad un gigantesco fenomeno corruttivo, promuovendo un modello culturale nuovo, in cui tutto è in vendita.
Dal mercato della cultura del capitalismo classico, è passato a inventare la cultura del mercato. Cioè il mercato come cultura.
Di certo è stato un personaggio immenso nel riuscire a realizzare ogni suo progetto visionario.
La sua visione di portare il verde in città, quando ha creato il comprensorio urbano di Milano due per centomila ricchi,
il suo ingresso nel calcio profetizzando ” porterò il Milan (in crisi) a vincere la Coppa dei campioni “.
Quando è sceso in campo in una politica impaludata nel politichese per fermare la sinistra in crescita evocando una politica della gente, parlando alla pancia delle persone, con il linguaggio dì casa, del bar, dello stadio. Evocando e vendendo sogni, desideri, aspirazioni, creando una forza politica inizialmente formata dai venditori di pubblicità dì Publitalia.
Si è stato un grande in tutto. E non si è mai posto dei limiti, aggirando e sfuggendo alle Leggi o facendo votare Leggi su misura per lui e il suo gruppo.
Mai come oggi mi viene da ricordare quel ” il piccolo è bello ” come si pensava e si diceva negli anni ’70 dì fronte all’avanzare della globalizzazione.
Ma credo che nessuno di noi avrebbe potuto immaginare come il “grande avanzante ” avrebbe potuto trasformare questo nostro mondo fino al punto di conquistare e corrompere anche l’anima della persone. E come sì sarebbe potuto creare un modello unico di vita. Coi grandi attori, artisti, giornalisti, sportivi ricchi e famosi ridursi a vendere la propria immagine per lavatrici, pentole,gratta e vinci. Sinistra e destra unite, anche in questa ” cultura “.
Ha cambiato la vita degli italiani. Ha cambiato la politica. Ha cambiato la cultura. Ha cambiato l’etica.
Non odio e quindi non brindo per la sua scomparsa, perché a me non mi ha cambiato.
Poi se cercate parole di odio o brindisi potete trovarle ovunque nel web.
Riflessioni

Le cariche della PS contro i liceali

Legittimo lo sdegno, ma sono violenze sempre accadute, con i governi di ogni colore L ‘attuale Questore di Pisa si chiama Sebastiano Salvo. È il

Riflessioni

Due giorni prima del mio compleanno

Un pensiero per i miei amici coetanei che non ci sono più Stanno finendo i miei 77 anni… si li festeggerò ma oggi il mio

Nuovi post

Riflessioni

Benvenuti

Buon giorno a tutti e benvenuti in questa zona liberata dove cercherò di comunicare il più possibile, coniugando le informazioni con le emozioni e la conoscenza dei fatti.

Riflessioni

Le Danze Sacre di Gurdjieff a teatro

A Firenze Shurta e i suoi allievi in un evento da tutto esaurito L’evento delle Danze Sacre di Gurdjieff portato a Firenze da Shurta e

Riflessioni

Le cariche della PS contro i liceali

Legittimo lo sdegno, ma sono violenze sempre accadute, con i governi di ogni colore L ‘attuale Questore di Pisa si chiama Sebastiano Salvo. È il

Riflessioni

Due giorni prima del mio compleanno

Un pensiero per i miei amici coetanei che non ci sono più Stanno finendo i miei 77 anni… si li festeggerò ma oggi il mio

Riflessioni

L’attrazione per il negativo

Il giudizio dell’altro, vedere gli aspetti negativi del prossimo ci fa sentire più buoni… L’attrazione per il negativo sembra essere irresistibile. Sul web poi si

Riflessioni

L’appartenenza

Ci sono due significati che possiamo dare al senso di appartenenza. Due significati che sono specchio della differenza che esiste tra identità e personalità. L’appartenenza

Riflessioni

“Avrei voluto dirti”

Un ricordo di un’amica che mi venne a trovare, sapendo che sarebbe morta di lì a poco e mi ha fatto comprendere l’importanza della ricongiunzione

Ciao a tutti! Ecco i primi sostenitori del mio impegno su questo spazio.
Spero davvero che diventiate tanti e senza vergognarsi se per qualcuno, la situazione economica consente poco più di un caffè. Ognuno dia quello che può.
Abbiamo un solo nemico, il pensiero che congela l’energia e dice: “io posso dare solo qualcosa di simbolico che non serve a nulla e quindi aspetto tempi migliori…”
Tarciso Pellarin, Dario Valcarenghi, Concetta Morgana, Rita Chesi, Simone Nesti, Carlo Papalini, Luca Ferron, Ines Lodoli, Davide Steccamella, Lucia Koger, Gianluca Vallin, Maia Teresa DeCarolis, Ilenia Peggiora, Maurizio Errante Sidesh, Roberto Michelangelo Cavadini, Linda Sorbilli. Siddesh Simone Nesti, Maria Berica Tortorani, Chandra Geetprem, Stefano Fontana,Nicola Foti, Madira Lorenzi,Eugenio Spagnuolo, Massimo Corona (2a donazione)Stefano Fontana, Alessandro Veronesi, Daniela Castelmonte, Roberto Panzanelli, Simonetta Braghiroli, Kara Angelini, Gandharv Lorenzo D’Attoma (donazione mensile), Akam Poli, Giampietro Mottolin, Albert Maart, Luca Basso ( donazione mensile), Francesco Pellegrino (donazione mensile),Deva Prisha Cecchini, Mudita Codacci, Davide Pirovano Lumen, Sebastiani Senzin Helene, Shurta Fasan (donazione mensile), Francesca Celi, Simonetta Furlan, Adelgunde Muller, Giovanni Salvatori ( donazione mensile)), Mahotsava Terragni, Deepti Canfora, Maria B.Spiga, Gerardo.G., Gianni Cardella, Massimo Corona, Paolo Ghersina Stefano Isu Fontana, Luca Manish Berloni, Antonio Salvatore, Rosario Rizzi, Shantam Nisimo, Francesca Merlo, Rosanna Iemmi, Roberto Panzanelli, Claudio Giuffrida, Loretta Cassani, Alfio Indelicato, Gabriella Fusco,Sada Margherita Bassani, Claudio Cardelli, Prafulla Stefania Contu, Fiorella Cespoli, Aligi Taschera, Prem Carmen Arioli, Deva Thirak, Bodhisattva Villois, Giuseppe Patti, Roberta Bianchì, Alberto Joannidis, Luigi Turinese, Pier Angelo Bussi, Piero Verni, Roberta Mandelli, Erminia Maria Mazza, Wendy D’olive, Sasha Giovanna Pirazzoli, Omeronirav Sabhat, Marzio Porro, Gaby Borlotti, Giovanni Gaudenzio, Argentina.(3a donazione), Francesca Piovella, Aligi Taschera (2a donazione), Silvia Filippini, Bodhisattva Villois (2a donazione), Tanmaya Falchetti... grazie, grazie, grazie

Sostieni questo blog con queste opzioni

  • una donazione mensile (monthly) con carta di credito usando le opzioni qui a fianco a tua scelta da € 5-10-15-20…
  • Bonifico bancario a: Andrea Valcarenghi
    IT67B0842571860000040388274
  • o Paypal cliccando qui
 
Per una donazione annuale scrivere a info@majidvalcarenghi.it
 

Per tutti i sostenitori in regalo tre numeri significativi di ReNudo in formato digitale.

Sostieni questo blog con queste opzioni

  • una donazione mensile (monthly) con carta di credito
    usando le opzioni nel riquadro qui sotto a tua scelta da € 5-10-15-20…
  • Bonifico bancario a: Andrea Valcarenghi
    IT67B0842571860000040388274
  • o Paypal cliccando qui
 
Per una donazione annuale scrivere a info@majidvalcarenghi.it
 

Per tutti i sostenitori in regalo tre numeri significativi di ReNudo in formato digitale.

Covid
e vaccini

Documenti e
informazioni relative

Osho
e dintorni

Selezione di discorsi
e Operazione Socrate

Zen
e Politica

Presentazioni e post
sul Manifesto

Riflessioni
e pensieri

Mondo esterno
e mondo interiore

Archivio
storico

Materiale ReNudo,
convegni e festival

Scelti
per voi

Libri utili per conoscere e per crescere

Covid
e vaccini

Documenti e informazioni relativi

Osho e dintorni

Selezione di discorsi e Operazione Socrate

Zen
e Politica

Presentazioni e post
sul Manifesto

Riflessioni e pensieri

Mondo esterno
e mondo interiore

Rassegna stampa

Guerra e pace

Archivio storico

Materiale ReNudo, convegni e festival